Martedì 10 febbraio - Borradori fa i conti

February 6, 2015

Per una politica dei quartieri più vicina ai cittadini

 

Il Municipio ha approvato una riorganizzazione dell’Ufficio quartieri con l’obiettivo di mettere in atto una politica dei quartieri più efficace, favorendo l’integrazione dei 21 quartieri tramite un migliore coordinamento con l’amministrazione e un coinvolgimento maggiore dei cittadini

 

Il Municipio desidera creare e applicare in collaborazione con le istanze attive sul territorio una politica dei quartieri più attiva, dinamica ed efficace, che possa rispondere ai bisogni di una città “accresciuta” con un investimento oculato delle risorse. L’obiettivo è di favorire il coinvolgimento della popolazione nella vita cittadina e promuovere un’identità comune e il valore aggiunto portato all’agglomerazione dalle diverse peculiarità culturali e territoriali. Ogni quartiere ha un ruolo e il disegno finale è il risultato di tutte le parti che formano la città.

L'Ufficio Quartieri, creato nel 2004, è quindi stato riorganizzato in base a criteri di efficacia e competenza, tramite mobilità interna. Vi opereranno in qualità di coordinatore Luca Cao, responsabile dell'Area di promozione e di informazione sociale, Roberto Bordoni e Marco Cassina, che garantirà la presenza sul territorio.

 

L'Ufficio continuerà a costituire l’anello di collegamento tra la cittadinanza, l'amministrazione e il Municipio, gestendo tra l’altro il flusso delle segnalazioni, molto apprezzato dalla popolazione.

Sul tavolo anche il tema delle Commissioni di Quartiere. Per la prossima legislatura, si sta riflettendo su alcune varianti organizzative, fra cui una eventuale riduzione del numero delle Commissioni; una composizione non più legata alla suddivisione partitica ma alla presenza di rappresentanti di entità attive nei quartieri (società sportive, circoli culturali, enti per anziani o altri); e un’abolizione dell’indennità di presenza. Queste riforme metterebbero Lugano in linea con le altre città svizzere. In qualsiasi caso, si vuole promuovere una visione allargata della nuova realtà formatasi con le aggregazioni e favorire una collaborazione attiva e responsabile dei cittadini. In quest’ottica saranno identificate le persone interessate a far parte di team di quartiere, che svolgeranno piccole mansioni, quali l'aiuto a persone anziane sole.

È ora in corso una serie di colloqui per raccogliere le opinioni dei diversi partner. A corto termine sono previsti incontri con le Commissioni di Quartiere per presentare gli obiettivi del nuovo Ufficio Quartieri e per organizzare un calendario di incontri fra il Municipio e la popolazione di tutti i quartieri. Entro la fine della legislatura sarà proposta la revisione del Regolamento comunale per la configurazione delle nuove Commissioni.

 

Estratto da Lugano.ch : Ultima modifica 29 gennaio 2015

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Please reload

in evidenza

Presentata al Municipio un'analisi sul progetto della Piscina di Carona.

04.09.2020

1/3
Please reload

post recenti
Please reload

Cerca con tag
seguici

blog post

​© 2015 by buc,phi,ric