Archivio

In questa sezione del sito trovi una raccolta di articoli, presentazioni e altri documenti.

 

La strada del nucleo, ricca di vita sociale e di pericoli.

Sicurezza nel Nucleo di Carona

settembre 2019

La strada è parte integrante del villaggio e della vita quotidiana.
Una strada stretta, a tratti solo 268 cm. La vita sociale del villaggio di Carona (negozietti, ristoranti, posta, scuole, albergo, atelier per bambini, ludoteca) ruota attorno alla strada che lo attraversa. 

E' inserita tra le mura delle abitazioni del nucleo storico e quindi priva di marciapiedi. E' luogo di incontro, di accesso alle abitazioni e agli esercizi pubblici.
E' l'accesso alla scuola elementare, alla scuola dell’infanzia, allo spazio VIBILU, all’Atelier di disegno per bambini Kiosk.
 Insomma non è una superficie riservata unicamente al traffico motorizzato. Ma viene vissuta dal pedoni, automobili, biciclette, abitanti e turisti.

In pratica una zona d’incontro a Carona permetterebbe di ridefinire l'integrità del centro storico, rivalutandolo e garantendo un miglior equilibrio tra sicurezza, qualità abitativa e di vita. 

Il ritiro della cautelativa: prefabbricati spogliatoi campo di calcio

13 novembre 2016

XCarona ritira la cautelativa alla Notifica di Costruzione per la posa di prefabbricati destinati a spogliatoio e Buvette per il Campo di calcio, posti a cilio strada, lato piscina. 

Condizioni:

- Provvisorietà dei prefabbricati, come concordato a 5 anni al massimo

- Sviluppo immediato di un MasterPlan per il comparto del polo sportivo

 

Text.

24 novembre ore 20:30 - serata dibattito - al Pavillon Piscina di Carona

24 novembre 2015

Prossimamente i cittadini saranno chiamati alle urne, per esprimere il proprio voto su

questo importante argomento. L’associazione XCarona, nell’intento di offrire maggiori

informazioni, organizza un dibattito con personaggi competenti:

Favorevoli al progetto: onorevoli Angelo Jelmini e Michele Foletti

Contrari al progetto: onorevole Carlo Zoppi e ing. Marco Sailer urbanista e pianificatore

dei trasporti, che ha lavorato a Roma, Milano, Parigi e nell’Amministrazione a Bellinzona.

La serata si svilupperà con una parte iniziale in cui favorevoli e contrari potranno

confrontarsi argomentando le loro posizioni, per poi proseguire con una discussione

aperta, in cui anche il pubblico potrà intervenire.

Considerando l’importanza del tema e la presenza del sindaco Marco Borradori, oltre a

quella di relatori di prestigio, ci auguriamo di vedervi numerosi

Uno spazio per gli abitanti di Carona

XCarona da una nuova vita agli spazi della ex casa comunale.

Uno spazio per lavorare, studiare, incontrarsi.

In allegato l'articolo de La Regione 

Pal 2 in Breve

Add Date here

15 novembre 2015

PAL2 è il Programma d’agglomerato contro il quale lo scorso agosto 3'302 cittadini luganesi hanno firmato una petizione per indire un referendum.
Con un investimento molto importante (si parla di centinaia di milioni di denaro pubblico) è stato presentato un progetto che vuole integrare trasporti pubblici e privati, per risolvere i nodi del traffico automobilistico del Luganese e del Basso Malcantone, in particolare Bioggio, Agno e Magliaso. Tale programma ha anche come obiettivo quello di intervenire sul traffico ferroviario regionale (ferrovia Lugano - Ponte Tresa). Il progetto prevede un braccio verso Manno, che si allaccerebbe all’attuale Lugano - Ponte Tresa, per poi entrare in una galleria che sbuca alla pensilina di Lugano centro, sopprimendo così la tratta Bioggio - Agnuzzo - Sorengo - Stazione.
Inoltre Pal2 tocca la problematica di zone critiche come Cornaredo e Pian Scairolo.

 

Per saperne di più:

www.pal2.ch

Cos'è Pal2_ la Confederazione

Rapporti d'esame della confederazione

 

Articoli di giornale:

Azione_quale futuro per il luganese

Tio_Costi enormi per scarsi risultati_secondo Carlo Zoppi

Please reload

​© 2015 by buc,phi,ric