blog post

Chiesa parrocchiale: Restauro da mezzo milione

Si è messa in moto la macchina per il risanamento della chiesa

La chiesa parrocchiale di Carona risale al Medioevo, a prima del 1000. Il campanile in porfido, aggiunto in un secondo momento, è stato iniziato nel 1473 per venir concluso due secoli dopo.

Alla fine del Seicento si data anche la consacrazione, per mano del vescovo di Como Francesco Bonesana, del 1698.

In primo luogo, è necessario il risanamento delle coperture, del tetto in sostanza. È il lavoro più urgente da fare, non solo perché i coppi non trattengono più l’acqua piovana, ma anche a causa della presenza di amianto nel sottotetto (v. approfondimento sotto). «Abbiamo già esperienza in fatto di trattamento di amianto, rassicura Giordano, in questo caso si tratta di sostituire il sottotetto in Eternit con uno in fibra di legno, ecosostenibile e biocompatibile». Secondariamente, bisognerà occuparsi degli intonaci di facciata esterni.

PS L'articolo integrale è scaricabile alla pagina Archivio

#curiosità

in evidenza
post recenti
Cerca con tag
seguici
Non ci sono ancora tag.

​© 2015 by buc,phi,ric