blog post

Traffico, smog e ingorghi in mezzo al nucleo di Carona

La forte affluenza di visitatori e la mancata gestione della viabilità da parte del Municipio di Lugano, da diversi mesi crea forti disagi a Carona. Auto ferme nel nucleo per ore, che non riescono più ad andare né avanti, né indietro, traffico, rumore, caos e area irrespirabile, La situazione si sblocca spesso grazie all'aiuto di volontari (spesso abitanti) che si improvvisano vigili urbani.


Per non parlare dei posteggi che, già dalle 10:00 del mattino, sono occupati. E ogni angolo di strada e ogni anfratto diventa un posteggio selvaggio perché il poliziotto di quartiere, sabato e domenica, giustamente si gode il meritato risposo settimanale.



Riportiamo qui la lettera di una cittadina di Carona che, nonostante le molte sollecitazioni, vede ripresentarsi il problema settimanalmente.


Abito a Carona da molti anni. Questo bellissimo paese, sulle pendici del monte San Salvatore, è tagliato in due dalla strada cantonale che porta a Vico Morcote e Morcote.

Questa strada è stretta e consente il passaggio di una sola auto. Alcuni allargamenti permettono il passaggio di due auto. Quando non c’è traffico va tutto bene, ma quando il traffico è intenso tutto si blocca. Poco prima di raggiungere il portico della chiesa la strada devia su via Nodivra che praticamente aggira il paese dalla parte alta. In estate, con

L’apertura della piscina comunale, questa strada serve come circonvallazione per evitare il traffico nel nucleo. La strada principale viene sbarrata e le auto fatte deviare da agenti

Della sicurezza. Quest’anno, forse dovuto anche alla pandemia, già nei fine settimana di febbraio il traffico nel paese, dovuto a chi voleva raggiungere i vari boschi e sentieri, è stato intenso.

La situazione è man mano peggiorata. Oltre alle condizioni metereologiche favorevoli anche le varie festività ed eventi, hanno contribuito ad aumentare il flusso di auto.

Quindi sarebbe auspicabile ricorrere alla soluzione della circonvallazione. Purtroppo il Municipio di Lugano, sollecitato varie volte dalla Commissione di quartiere, non ha mai dato seguito alla richiesta! Oggi, 13 maggio, Ascensione, ore 14.30 circa la strada, appena passato il portico della chiesa e fino all’ uscita del paese, quindi nell’intero nucleo, era completamente bloccata!! E lo è stata per diverso tempo. Bloccata era pure l’autopostale che ha dovuto rimanere ferma per almeno 20 minuti. Senza parlare poi del malumore dei vari turisti e domiciliati. Ma la cosa più grave è il fatto di ostacolare il transito di veicoli (ambulanza , pompieri) in caso di emergenza. Insomma.. caos totale. Per non parlare poi delle auto posteggiate anche sulla strada cantonale. Agenti di polizia… neanche l’ombra!

Tutto ciò non è un bel biglietto da visita per il nostro bel paese. Basterebbe poco, ci si organizza per i momenti più critici, come già si faceva alcuni anni fa, quando Carona non faceva parte di Lugano.

Vedremo se cambierà qualcosa… da qui al prossimo fine settimana, quello di Pentecoste.






in evidenza
post recenti
Cerca con tag
seguici