blog post

Salviamo la Piscina di Carona

Partita la PETIZIONE CONTRO LA PRIVATIZZAZIONE DELLA PISCINA DI CARONA-LUGANO



La piscina deve rimanere un servizio a favore della collettività

Il Municipio di Lugano, come unica alternativa alla chiusura definitiva della piscina, intende realizzare un villaggio turistico a 5 stelle “GLAMPING”, rivolto principalmente al turismo d’oltralpe. Il progetto prevede un investimento complessivo di 7 milioni di franchi, 6 dei quali a carico della cittadinanza. ll partner privato (Turing Club Svizzero) parteciperà con un solo milione all’investimento in cambio del diritto esclusivo di superficie (in pratica la proprietà) per i prossimi 40 anni. Il progetto prevede la costruzione di circa 35 bungalow che verranno inseriti nella zona più pregiata del comparto che, di fatto, non sarà più disponibile per gli utenti della piscina. La piscina così come conosciuta finora smetterà quindi di esistere. Il villaggio Glamping, che occuperà la maggior parte del terreno ombreggiato, toglierà alla collettività la possibilità di usufruire di questo spazio unico ed esclusivo che offre piacevole refrigerio e svago in collina. Inoltre, molto probabilmente, non sarà più possibile trovare posto senza prenotare con largo anticipo a causa del numero chiuso. Una grave perdita per la città di Lugano. La piscina, ormai vetusta, ha senz’altro bisogno di un ammodernamento. Un investimento pubblico inferiore sarebbe però sufficiente per renderla adeguata alle nuove esigenze offrendo alla cittadinanza un servizio degno di una delle più grandi città svizzere.

La petizione può essere scaricata qui e firmata da cittadine e cittadini svizzere/i e straniere/i domiciliate/i, senza limiti d’età.

I formulari, anche incompleti, vanno inviati a: Associazione XCarona, CP54, 6914 Carona

Petizione piscina estate 2021 XCarona 18.06.2021
.pdf
Download PDF • 136KB

in evidenza
post recenti
Cerca con tag
seguici